ormeggi.jpg

 

La trovata del 2006 per le 5 Terre liguri è rappresentata sicuramente dai gavitelli intelligenti per i diportisti. Si tratta dei gavitelli prenotabili via internet o telefonicamente, che sono in grado di riconoscere automaticamente l’utente abilitato e,  con un sistema telematico completamente informatizzato, controllare e gestire l’ormeggio delle imbarcazioni da diporto. Il diportista, una volta riservato il suo codice di accesso, viene identificato tramite il Seapass, un anello che può essere spedito presso il suo domicilio o ritirato al suo arrivo, che posto sulla cima di ormeggio interloquisce con il gavitello. Quest’ultimo è in grado di trasmette i dati attraverso un radio modem direttamente al centro operativo, sia confermando il via libera accordato all’imbarcazione sia segnalando un uso non consentito della boa. Le cinquanta  boe intelligenti suddivise nei  tre campi ormeggio, di Monterosso, Vernazza  e  Riomaggiore , saranno anche in grado di garantire un monitoraggio costante dell’ambiente e dell’inquinamento marino, fornendo al Parco Nazionale tutti i dati in tempo reale.

L’informazione sopra riportata è presa dal sito del parco nazionale delle 5 terre, ma una domanda sorge più che spontanea, ma chi li ha visti chi li ha provati?

Annunci