Tag

, ,


Contrariamente a chi pensa che il mondo sia troppo piccolo, io invece ritengo che sia immensamente grande. In questo sistema maggiormente popolato da Acqua marina è facile incontrare esseri terrestri :-).

Questi esseri oltretutto hanno la capacità di incontrarsi per pure causalità e non per casualità condividono obiettivi, passioni, modi di essere.

Giusto l’altro giorno pensavo all’occasione di aver conosciuto Alex Bellini tempo fa , e ora un altro solitario di avventure (terrestri) , il buon Marino Curnis. Marino l’ho conosciuto perchè ha invitato Progettovela al festival dei viaggiatori ,un evento da lui organizzato conosciuto come “Zaino Zingaro” . La manifestazione diventerà un luogo di incontro per chi ama conoscere in tutte le sue forme il Mondo viaggiando. Io presenterò un video-diario dei viaggi in vela nei nostri mari e terro’ una mini-mni-lezione di vela e nodi (chissà magari qualcuno si ammala come me) .

Marino è un Bergamasco che tempo fa ha cercato di raggiungere il Giappone a piedi dall’Italia, aiutato solo dalle sue gambe e forza di volontà. E’ incredibile quanti elementi in comune abbiano Marino, Alex e Vittorio Malingri…. li ammiro e per certi versi vorrei essere come loro; sguardo umile, forza di volontà fuori dal comune, e soprattutto minimalisti. Mi verrebbe da dire….li becco tutti io 🙂

Ora Marino ha scritto il suo libro,  IL SOGNO CALPESTATO   ….il titolo dice davvero molto quindi non vado avanti , leggetelo. http://www.marinocurnis.com/Condivis/EPC/DiarEPC.htm

Io leggo davvero poco,soprattutto libri di storie vere e vissute da scrittori che descrivono emozioni in rima persona (Bianchetti, Moitissier,Bellini) . Noto pero’ che purtroppo oggi molti, forse troppi scrivono libri, sviluppano incontri con editori supplicandoli di stampare pur di dire IO HO SCRITTO UN LIBRO… il libro di Marino è uno di quelli che non è stato scritto da sole mani o manie, ma da passione vera.

www.marinocurnis.com questo è il suo sito , semplice come lui.

Advertisements